Articolo di Snorri Sturlarson

Storia scozzese

Fergus Mor’ Mac Eirc(Mac Earca in gaelico) è stato un leggendario re  Scoto dell’antico regno di Dàl Riata. Tutti  quelli che hanno governato la Scozia  hanno dichiarato nei secoli di discendere da Fergus.

Il primo  documento scritto inerente  all’antico re si sarebbe costituito da una annotazione  su gli annali di Tigernach, antica Cronache Irlandese che pare derivi dalle antiche Cronache dell’Ulster. In questo scritto si precisa che”Fergus Mòr mac Earca cum gente Dal Riada partem Britannia tenuit, et ibi mortuus est.(Fergus,figlio di Erc, insieme al popolo di Dal Riata, possiede parte della Britannia e qui morì).

Fergus si trova sicuramente nell’elenco deI Re di Dal Riata(antico regno che insieme a quelli di Pictavia e StrathClyde formarono successivamente il regno di Scozia)da come viene scritto nel “Duan Albanach”, o antica canzone degli Scoti. Questa fonte risale ai secoli X-XI, circa 40 generazioni dopo Fergus.

Quest’ultimo era figlio di Erc e nipote di Echoaid Muinremuir. Secondo lo storico John Morris  Fergus fu insediato  dal re Artù, per fare baluardo contro le tribù dei Pitti. Nella “Cronykil of Scotland”del XV secolo di Andrew of Wyntoun si può leggere che Fergus Mòr fu il primo Scoto a governare sul suolo scozzese  e che Kennet I Mc Alpine, primo re assoluto di Scozia fosse suo discendente, e che fosse stato lui a portare la Stone of Scone, o Pietra del Destino dall’Irlanda.

Come discendenti diretti Fergus ebbe Dungal, figlio, Gabràn Domangairt, nipote e Comgall, pronipote. Secondo gli scritti Fergus venne ucciso in battaglia combattendo contro i Pitti. Nel secolo XVII, il re di Scozia e Inghilterra, Giacomo I Stuart, descrive se stesso  in una delle tante lettere alla moglie Anna di Danimarca, come il felice monarca nato dalla stirpe di Fergus.

Nella grande Galleria del Palazzo di Holyroodhouse a Edimburgo venne decorata  da Jacob de Wet  con 89  ritratti di monarchi scozzesi compreso quello di Fergus Mòr.