Ecco cosa è accaduto

L’addio

Lunedì Spence andò a casa prima, causa dei disturbi intestinali. Il Martedì notte riceve la lettera dal presidente, il consiglio aveva deciso di sollevargli.

Lunedi sera il consiglio si è riunito per una riunione straordinaria, con una posizione di classifica disperata non c’era alternative.

Spence rimase scoccato dalla decisione, dopo che a Luglio aveva appena rinnovato il contratto. Ora si trovava a far le valigie ed abbandonare la casa che era del Kilmarnock.

Non aveva mai immaginato che avrebbe dovuto lasciare in fretta e furia il Rugby Park. Aveva chiesto le chiavi del suo ufficio per poter entrare e portar via le sue cose.

I pub di Kilmarnock non parlano d’altro, per i tifosi è stato un fulmine a ciel sereno. Ed ora si vedrà chi sarà il suo successore