Seconda parte della storia scozzese

Periodo favorevole e nuovi avversari

Il primo decennio degli anni 1900 fu dominato dal Galles che si impose per sei volte nella Home Championship (una a pari merito con l’Irlanda). In quel periodo la Scozia fu l’unica squadra britannica in grado di contrastare il predominio gallese. Gli scozzesi vinsero la Home Championship 1901 battendo dentro casa 18-8 il Galles e 9-5 l’Irlanda, e vincendo l’ultima gara 18-3 in Inghilterra conquistarono anche la Triple Crown. Nel 1902 la Scozia perse tutte e tre le partite giocate nel torneo.

Nel 1903 e nel 1904 la nazionale scozzese conquistò due trofei consecutivamente; nel 1903 si aggiudicò pure la Triple Crown sconfiggendo a Edimburgo 6-0 il Galles e 3-0 l’Irlanda, prima di andare anche a vincere 10-6 in Inghilterra. L’anno successivo la sconfitta 21-3 a Swansea contro il Galles impedì alla Scozia di ottenere il bis anche con la Triple Crown. Nel 1905 gli scozzesi persero dentro casa contro Galles e Irlanda, ottenendo l’unico risultato positivo vincendo 8-0 in Inghilterra.

Nel 1905 una rappresentativa neozelandese, denominata Originals, si recò in tour in Gran Bretagna. Fu in questa occasione che venne introdotto il soprannome All Blacks per indicare la nazionale della Nuova Zelanda. Gli All Blacks affrontarono la Scozia il 18 novembre 1905 a Inverleith vincendo 12-7, realizzando quattro mete contro una meta e un drop degli scozzesi. Durante questo leggendario tour la Nuova Zelanda perse un solo controverso incontro 3-0 affrontando il Galles.

Nel 1906, dopo una non esaltante prestazione nella Home Championship con una sola vittoria ottenuta contro l’Irlanda, la Scozia affrontò il Sudafrica recatosi in tour in Gran Bretagna e Irlanda. Contro gli scozzesi i sudafricani, che a partire da questo tour divennero noti con l’appellativo Springboks, subirono la loro unica sconfitta ufficiale perdendo 6-0 il 17 novembre a Glasgow.

Nel 1907 la Scozia vinse nuovamente la Home Championship e la Triple Crown. Nel 1910, con l’ingresso della Francia, il torneo divenne il Cinque Nazioni. Dalla nascita del nuovo formato fino allo scoppio della prima guerra mondiale si ebbe il predominio dell’Inghilterra con quattro trofei nell’arco di cinque anni. Il 23 novembre 1912 la Scozia ospitò nuovamente il Sudafrica venendo stavolta sconfitta 16-0.