Benvenuti nella casa del Kilmarnock

Storia

Il Kilmarnock giocò in tre stadi (The Grange, Holm Quarry e Ward’s Park) prima di spostarsi al Rugby Park nel Dicembre 1877. Il campo non si trovava dov’era adesso, ma era leggermente più spostato. Lo stadio era in condivisione con il Cricket ed il Rugby, sport che il Kilmarnock come società partecipava ed è per questo il nome Rugby Park. Nel Marzo 1894 fu giocato la prima partita internazionale tra Scozia e Galles, vinta 5-2 dagli scozzesi. Nel stesso periodo decisro di spostare il Rugby Park, andò dove si trova attualmente. Fu ricostruito ed innaugurato in occassione della partita contro il Celtic il 26 Agosto 1899, fu anche la prima partita nella massima categoria.

Struttura

All’inizio, lo stadio aveva la pista d’atletica, un pavillon e nella zona ovest una stand up. All’inizio il Rugby Park era molto simile ad Ibrox Park. Ma dopo quattro mesi dall’apertura, si decise di unire il pavillon e la stand, formando così 1.900 posti a sedere per un totale di 20.000. Nel 1935 sopra la South Terrance, fu montata una copertura. Successivamente la stand prese il nome della compagnia Johnnie Walker. Durante la Seconda Guerra Mondiale lo stadio divenne una base per l’esercito britannico. Il club non ricevette nessun compenso, ma un gruppo di prigionieri italiani, ultimarono la costruzione della North Terrace. Nell’Ottobre 1953 finalmente arrivarono i lampioni, innaugurati nell’amichevole contro il Manchester United. Nel 1959 tocco all’East Terrance avere un rittoco, con l’aggiunta del tetto, mentre la West Main Stand fu rinnovata durante la stagione 1960-61. Il record di presenze arrivò nel Marzo 1962, quando 35.995 spettatori assistettero alla sconfitta in Scottish Cup per 4-2 da parte dei Rangers. Stava per iniziare la grande era del Kilmarnock, chiusa con la vittoria del titolo nella stagione 1964-65

Fine prima parte