Conosciamo una grande squadra del calcio scozzese

Gli inizi

Il Third Lanark Athletic Club è nato dal regimento Third Lanarkshire Rifle Volunteers nel 1872, diventando membro fondatori della Scottish Football Association e nel 1890 è stato membro originario della Scottish Football League. Il club all’inizio giocava a Southside di Glasgow, finchè non decise di comprare il Cathkin Park dal Queens Park. Nel 1903 il Third, pensa sempre più in grande e diventa Third Lanark Athletic Club Limited Company. Giocava con la maglia rossa e fino alla loro scomparsa avvenuta nel 1967, erano conosciuti come gli Hi Hi Warreriers o i Red Coats. Cathkin Park era il miglior terreno di Scozia. Il 1900 è stato un periodo di successi, il club ha vinto la Scottish League, la Scottish Cup e la Glasgow Cup e la Charity Cup the Inter City League.

La fine

L’ultimo partita della stagione 1960/61, vide il Third Lanark raggiungere un traguardo storico, vincere 6-1 contro Hibernian e raggiungere le 100 reti in campionato, arrivà terzo in un campionato molto competitivo. La “rossa” macchina da goal di Goodfellow, Hilley, Harley, Gray e McInnes, aveva colpito di nuovo. Pian piano inizio una lunga agonia, nella stagione 1965/66 arrivarono terzi in Second Division, l’anno prima arrivarono ultimi in Division One, conquistando solo 3 vittorie, un vero e proprio disastro. Seguirono altre due stagioni mediocri con risultati scarsi, terminà con un risultato umiliante una sconfitta per 5-1 contro il Dumbarton, il 28 Aprile 1967, la fine del Third a livello professionistico. Nei mesi successivi, ci furono grossi problemi a livello societario e litigi con i giocatori, il risultato fu che la squadra fu data in mano ad un liquidatore. Ma purtroppo la situazione non si risolse e nel 1967 arrivò il fallimento. Le cause furono molte, il presidente Bill Hiddleston fu accusato di corruzione.
Aveva venduto il terreno del Cathin Park per costruire delle case, alla fine però il comune non diede mai i permessi. Nel 1963, fece costruire una nuova stand, poco in sintonia con la sua gestione del club, dato che aveva intenzione di trasferire la squadra a Cumbernauld o East Kilbride, che era la “Nuova Glasgow” fatta di pendolari. Venne anche scoperto che i giocatori venivano pagati in ritardo e spesso con dell’argento, per le trasferte dovevano pensarci loro, finite le partite mancava l’acqua calda. In breve tempo ci fu un ondata di malumori, anche chi era dentro il club lasciava la carica.

Il sogno continua

Negli anni ’60 il Third Lanark aveva una media spettatori di 10,000, dopo la scomparsa molti hanno lasciato il calcio, altri tifosi si sono avvicinati al Pollok FC, non si riconosceva nel dominio Old Firm. Una squadra giovanile, prese il nome del Third Lanark (giocava al Rosebank Park), ci fu anche una squadra femminile. A volte venivano giocate le partite al Cathin Park, sembra un tuffo nel passato. Molti club, hanno chiesto di prendere come nome il Third Lanark Athletic Club, ma il proprietario del nome Sir Teddy Tailor, proprietario della MP Glasgow, ha dovuto chiudere per bancarotta. Nel 1974 il Ferrari Thistle, prima di entrare nella Scottish Football League, aveva accarezzato il sogno di usare il nome, ma non ci riuscì e si chiamò Meadowbank Thistle.

La rinascita

Il Third Lanark è tornato, nel 2004/05 si è iscritto al campionato amatoriale della Greater Glasgow, gioca in Third Division e le partite interne le disputa al Cathin Park. Ma l’obiettivo è tra qualche anno iscriversi alla Junior League, il 9 giugno quattro uomini, hanno presentato domanda alla Scottish Football League, dopo che il Gretna aveva dichiarato il fallimento, ma nessuna domanda ufficiale è stata presentata.